Nel ricercare i colpevoli dell’insorgenza della scoliosi, spesso sono finiti sotto accusa alcuni sport, come anche il tennis. 

 

Per anni il tennis è stato ritenuto uno sport dannoso per i ragazzi in fase di crescita, in grado di provocare lombalgia o scoliosi. Anche in altri sport, come scherma e lancio del giavellotto, l’asimmetria dei movimenti e i carichi di lavoro torsionale erano considerati responsabili della comparsa e del peggioramento di curve patologiche della colonna.

Uno studio del 2016 pubblicato sullo European Spine Journal ha finalmente sfatato questo falso mito. Questo studio ha messo a confronto 100 tennisti agonisti dell’età di 12 anni con circa 200 studenti della stessa età non praticanti. I risultati non hanno mostrato alcuna differenza significativa tra i due gruppi nello sviluppo e nella progressione della scoliosi.

Bisogna certamente considerare come negli anni la tecnologia e le scoperte scientifiche abbiano trasformato questo sport. Lo sviluppo di programmi di allenamento simmetrico della muscolatura e l’utilizzo di entrambe le mani nel gioco di rovescio hanno azzerato le inquietudini di chi vedeva nell’asimmetria il maggior indiziato. Anche il materiale delle racchette, che negli anni si è fatto sempre più leggero, ha ridotto le sollecitazioni indirette sulla colonna vertebrale.

Esistono però dei movimenti che se non eseguiti correttamente possono indurre lombalgia. Tra questi sicuramente il servizio, che libera una forza “esplosiva” che può risultare particolarmente stressante, specie in soggetti predisposti. Com’è facile immaginare, un buon programma di allenamento è fondamentale per evitare d’incorrere in spiacevoli infortuni. È infatti importante evitare di fare esercizi di stretching solo nella parte più interessata dallo sforzo, ossia braccia e spalle, e meno sulla colonna vertebrale. Anche l’allungamento della muscolatura paravertebrale è fondamentale.

In conclusione al momento attuale non esistono motivi per sconsigliare uno sport come il tennis, sano, sicuro e divertente, e che consente un corretto sviluppo psico-fisico dei ragazzi.

 

Zaina F, Donzelli S, Lusini M, Fusco C, Minnella S, Negrini S, Tennis is not dangerous for the spine during growth: results of a cross-sectional study, Eur Spine J. 2016 Sep;25(9):2938-44